il vetro




IL Vetro

Il Vetro nella nostra cultura e nelle nostre abitudini abitative, ci fa venire immediatamente alla mente la finestra di casa, le vetrate dei nostri uffici o negozi, le grandi vetrate gotiche o barocche, fino alle moderne facciate dei grattacieli, cosi dette "CURTAIN WALL", o alle vetrate strutturali.
Quindi quando parliamo di Vetro pensiamo sempre a qualcosa di sicuramente presente ed ESSENZIALE nelle nostre abitazioni, come in tutti gli edifici che ci circondano, sia che essi siano di interesse storico, moderno o Hi-Tech.
Grazie al Vetro riusciamo a non perdere il contatto visivo con il mondo esterno e sopratutto permette di far entrare nei nostri edifici la LUCE, fattore importantissimo per noi, elemento che determina il nostro benessere ed il nostro umore, il suo impatto sul nostro corpo e' indiscutibile, e la sua influenza non finisce qui, la luce aiuta anche a determinare il clima dei nostri interni, contribuendo ad grosso risparmio energetico, sia per l'illuminazione che per il riscaldamento e/o raffreddamento .

Il processo del vetro float, messo a punto Sir Alastair Pilkington nel 1952, costituisce oggi lo standard mondiale della produzione vetraria di alta qualità. Il processo, che in origine consentiva di produrre solo vetri con spessore da 6mm, ora raggiunge spessori che variano da 0,4 mm a 25 mm. Le materie prime opportunamente miscelate vengono immesse nel bacino di fusione con aggiunta di rottame. La massa vetrosa passa dal bacino di fusione al bagno di stagno in atmosfera controllata.  Il vetro galleggia sullo stagno, si distribuisce e forma una lastra uniforme. I diversi spessori si ottengono variando la velocità di estrazione del vetro dal bagno. Dopo la ricottura (raffreddamento controllato) si ottiene un vetro finito, perfettamente trasparente e con superfici parallele.

YouTube Video